top of page

Convegno IFM: Evoluzione dei modelli di business nel facility management

26 giugno 2023, Orto Botanico di Roma

Largo Cristina di Svezia, 24, 00165 Roma RM


Dal settore delle pulizie alla gestione dei grandi immobili fino alla progettazione di modelli Energetici in ambito urbano. Un quinquennio in cui IFM ha dato vita ad un modello di business incentrato sull’immobile ma orientato alle smart city. In occasione dei 5 anni di attività di IFM si è tenuto, nella splendida cornice dell’orto botanico di Roma, il convegno dal titolo “Evoluzione dei modelli di business nel facility management”. Hanno partecipato ai lavori importanti figure di riferimento in ambito culturale, scientifico e di business.

Una giornata ricca di contenuti, dove ci si è confrontati su importanti temi legati al mercato, all’innovazione e al nuovo codice degli appalti. Le attività, introdotte e moderate dal dott. G. Fatiga, hanno coniugato riflessioni legate all’importante crescita di IFM grazie agli interventi del Dott. G. Cinquanta, riflessioni culturali grazie all’intervento del direttore dell’orto botanico Prof. F. Attorre, valutazioni socio culturali presentati dal Dott. D. Biscontini, approfondimenti tecnico-scientifici grazie all’intervento del Prof. L. Cedola, aspetti di innovazione tecnologia grazie all’intervento del dott. L. Luciani e legali grazie all’intervento dell’ AVV. M. Brugnoletti.


Di seguito un estratto di alcuni interventi:


Dott. G. Cinquanta (Direttore Generale Italiana Facility Management S.p.a.) – Un Lustro di IFM.

Il Ns Direttore apre il convegno ringraziando i presenti e i collaboratori tutti di IFM “Mi preme ringraziare tutti le persone presenti che stanno condividendo con noi questo incredibile risultato, vorrei ringraziare i miei attuali soci, la famiglia Fatiga e la famiglia Esposito, nonché tutti i collaboratori di IFM (quasi 350 dislocati su tutto il territorio nazionale)”. Il Ns direttore prosegue il suo intervento raccontando questi primi cinque anni di IFM “Questi 5 anni di IFM sono stati meravigliosi, intensi e drammatici. Meravigliosi: questa grande impresa nasce nel 2018 con la costituzione della Cm Consulting che acquisisce degli importanti servizi per le pulizie delle scuole del MIUR assorbendo circa 1800 lavoratori. Drammatici: nel 2019 il governo decide di internalizzare questi servizi non assorbendo però tutto il personale impiegato e lasciando alle imprese l’onere della relativa allocazione. Contestualmente il Covid aggrava il contesto economico in cui stiamo operando. Intensi: nel 2020, insieme alla famiglia Fatiga, decidiamo di dar vita alla Italiana Facility Management spa e, attraverso una importante attività commerciale, cominciamo a mettere a portfolio numerosi importanti servizi (Consip facility 4, Consip Grandi immobili, …) collocandoci così come top player nel nostro mercato di riferimento.”


G. Cinquanta chiude il suo intervento con uno sguardo al presente e un monito per il futuro: “Oggi IFM è una realtà ambiziosa che investe tanto in innovazione e che ha spostato il proprio core business sui servizi ad alto valore aggiunto. IFM ha stretto un accordo quinquennale con l’università la Sapienza per investire in progetti di innovazione tecnologia. Sulla scia dell’innovazione, con gli amici di BAI Communication, abbiamo presentato un PPP al comune di Roma e siamo stati giudicati promotori dalla committenza che potrà pertanto essere la prima città in Italia a vantare un’infrastruttura di questo tipo. A livello internazionale solo Singapore, Londra, New York e Los Angeles hanno implementato progetti di questa portata.”

Prof. F. Attorre (Direttore Orto Botanico).

Ringrazio IFM per aver organizzato questo bellissimo evento che contribuisce a recuperare la notorietà che l’orto Botanico di Roma merita. Rispetto al passato abbiamo deciso di applicare un modello gestionale di respiro internazionale in cui questa location può diventare un punto di riferimento culturale/scientifico della città e in cui le persone possono accedervi con semplicità e fruire di numerose iniziative aperte al pubblico (mostre, concerti di musica classica, jazz, conferenze, ..).

Dott. Daniele Biscontini (Emersum Founder)– Innovazione nella sostenibilità.

“Con il prof. Attorre ci troviamo ad analizzare 2 aspetti importanti della sostenibilità: la eco efficienza, ovvero sviluppare modelli capaci di misurare l’utilizzo di risorse e capaci di generare il minor impatto ambientale possibile. Aspetti sociali e culturali: ospitare eventi di questo tipo porta l’orto botanico a indirizzare la propria politica di sostenibilità sociale uniformandosi a le principali nazioni europee in tal senso. Tutto questo ci fa enormemente piacere”.


Prof. L. Cedola (Docente Sapienza Università di Roma) – Transizione Energetica.

Il nostro futuro passa per la riduzione delle emissioni di Co2; con IFM il ns dipartimento ha un accordo quinquennale finalizzato a sviluppare modelli e tecnologie innovativi in tal senso. Al momento la Ns attenzione è rivolta a modelli di produzione decentralizzati in cui gli edifici siano a zero emissioni, interconnessi e che sfruttino l’intelligenza artificiale per l’efficientamento dei consumi. Ovviamente il Ns modello è proiettato a supportare l’evoluzione delle smart city così da integrare tecnologie, servizi e infrastrutture.”

Dott. L. Luciani (Cofounder & CEO Bai Communication spa) - Transizione Digitale

Il Dott. Luciani ci racconta l’esperienza di partenariato pubblico privato per la realizzazione di un sistema basato sulla tecnologia 5G nel Comune di Roma affrontata in partnership con IFM. “Quella di Roma 5G è una bellissima storia nata da un incontro estremamente felice con gli amici di IFM. Il progetto di Roma si è concretizzato perché abbiamo trovato una amministrazione illuminata e una bellissima progettualità messa in campo da tutto il gruppo di lavoro; un gruppo fatto di persone capaci di dare il massimo dello sforzo per portare la bandiera sul Campidoglio. Un progetto così ambizioso e con dei tempi così compressi era impensabile da affrontare, ma abbiamo deciso di crederci. Il progetto è stato dichiarato di pubblica utilità, la gara è stata bandita ed abbiamo partecipato convinti di aver presentato un progetto di assoluta qualità. Malgrado i numerosi ricorsi presentati dai Ns competitor posso dire che, indipendente dal risultato finale, abbiamo già ottenuto una grande vittoria dimostrando che lo sviluppo tecnologico è un percorso che non si può arrestare e riproporremo questo progetto anche in altre città”

Avv. M. Brugnoletti (Founding Partner Studio legale Brugnoletti & Associati) - Nuovo Codice degli appalti

“Ho la fortuna di testimoniare su quanto fatto da IFM in questo quinquennio e di come la genialità e l’umiltà di queste persone ha permesso a questa azienda di partecipare a gare molto importanti fino a quella di Roma 5G che sicuramente è il completamente di un percorso virtuoso messo in campo dal top management di IFM. Considerato che gli acquisti della PA pesano circa 200 miliardi/anno e con il PNRR ne sono stati stanziati altrettanti nel prossimo quinquennio credo che lo Stato possa diventare un grande volano per le imprese che sapranno affrontare queste sfide. A tal proposito il nuovo codice degli appalti è stato pensato, sfruttando le linee guida del Consiglio di Stato, per supportare lo sviluppo delle economie agevolando i processi di acquisto e di erogazione dei servizi.”






Comments


Commenting has been turned off.
bottom of page